Il 15 maggio appuntamento con INCIPIT vol.3, ospite il Dottor Pira

Nuovo appuntamento con la rassegna INCIPIT vol.3

Martedì 15 maggio, ore 21,30, il Centro Giovanile Casette

ospita nella sua sede, in Piazza Mazzini,

Dottor Pira per andare alla scoperta del fantastico mondo dell’Hip Hop

Dopo i misteri irrisolti, dopo la musica e la scoperta dell’uomo Rino Gaetano, la rassegna INCIPIT prosegue con un incontro su un tema ancora diverso: alla scoperta dell’Hip Hop. L’iniziativa è del Centro Giovanile Casette (con cui l’Associazione Santa Croce ha instaurato da anni una bella collaborazione) ed è molto attesa dai giovani che potranno conoscere Dottor Pira e, grazie al suo libro ‘La vera storia dell’hip hop. Tutto quello che non vogliono farti sapere sul legame tra gli alieni e la musica del momento’ (Edizioni Rizzoli Lizard) potranno scoprirne gli aspetti più importanti e più nascosti.

Che cos’è l’hip hop? Una cultura? Uno stile di vita? O un complotto su scala globale pilotato da intelligenze extraterrestri? In origine i rapper vivevano nel ghetto, ora sono ricoperti d’oro, come hanno fatto? Forse qualcuno li ha contattati da un’altra dimensione e ha dato loro precise istruzioni? Sono alcuni degli interrogativi cui darà delle risposte Dottor Pira  attraverso l’illuminante trattato antropologico di cui è autore.

Dottor Pira (al secolo Maurizio Piracciani) è un illustratore, creatore dei ‘Fumetti della Gleba’, il più longevo web comic italiano, autore e critico televisivo che ha realizzato video e grafiche per gruppi come Uochi Toki ed Elio e Le storie tese.

L’appuntamento si terrà nella sede del Centro Giovanile Casette, in Piazza Mazzini, il 15 maggio, alle ore 21,30, per cui sarà anche l’occasione per scoprire questa bella realtà attiva da qualche anno a Casette d’Ete.

L’appuntamento successivo, il penultimo per questa prima tranche di INCIPIT, sarà il 18 maggio, all’Auditorium ‘Della Valle’ (ore 21,30), con Massimiliano Griner (studioso, autore di testi per le più importanti trasmissioni culturali di Rai3 e Rai Storia) con una lectio magistralis su ‘La somma utilità e inutilità della conoscenza storica’.

Check Also

Artevinando