Apepazza Spring

     Apepazza Spring/Summer 2018

L’arrivo della bella stagione ha molti vantaggi: la vita si fa più sociale anche fuori dai social, il tempo libero è più libero, i colori si fanno più vivaci ma, soprattutto, come tutte le shoe-addicted sanno, è il momento per scatenare la fantasia a piede libero.
Niente freni all’immaginazione, desiderio di esplorare nuovi territori anche nel quotidiano, voglia folle di innamorarsi della nuova collezione Apepazza Spring/Summer 2018, il brand con la creatività nel DNA, che non smette mai di stupire.

Collezione che non solo si arricchisce di nuovi spunti e contaminazioni ma si sdoppia in due mondi, dialoganti e intercambiabili: Apepazza Main con un’infinita quantità di proposte dai dettagli inediti eppur immediatamente riconducibili all’unicità Apepazza- piccole signature fatte di gioielli e perline, ricami e fiori mai visti che sbocciano sulla seta – e Apepazza Sport con una serie di modelli che ibridano fashion e versatilità per suggerire uno stile di vita easy-chic a chi non ama i confini e considera le categorie rigide soltanto scarpe strette.

“Everyday Special Desire” è la filosofia Apepazza, che si muove nel mondo glamour con la voglia di scoprire, senza estremismi ma con grande curiosità: i fuochi d’artificio, invece di illuminare il cielo notturno, accendono sandali di mille perline multicolori da portare da mattina a sera, bagliori d’oro e d’argento vestono scarpe e sandali con laccetti romantici alla caviglia, alcuni modelli prendono la via della seta e richiamano pattern dal sapore lontano abbinati a fondi scuri, qualche proposta alza i tacchi, talvolta decorati di strass o ricami, senza mai dimenticare il confort. Zeppe, plateau o tacchi classici in diverse versioni, o zero tacco nei deliziosi sabot luccicanti per piedi fatati. Corda, pelle e suede o vernice: la qualità dei materiali e la lavorazione artigianale sposano sempre un’idea fuori dall’ovvio.

Per chi ha voglia di correre avanti, running, sneakers e slip on che mixano motivi diversi, inserti di colore, iridescenze da soirée del futuro, in versione classica o con zeppa interna. Un caleidoscopio di rimandi: dall’etnico in chiave contemporanea al bon ton da “bella di giorno”, dalle piccole borchie che fanno 80’s al denim attualizzato, per una primavera-estate all’insegna di una grande ampiezza di vedute, la stessa che ha reso inconfondibile lo stile Apepazza.  

Check Also

Perichette: “DIE MARSCHALLIN”OPERA MINAUDIÈRE

            Ispirata all’opera ROSENKAVALIER di Richard Strauss  Un gioiello prezioso …