L’ABITO DEL FUTURO? TRIDIMENSIONALE!

 

Addio alle tradizionali macchine da cucire, entro il 2020 l’alta moda verrà realizzata con una stampante 3D : questo ipotizza l’inventore e futurologo Ray Kurzweil.

Avevamo visto, a Febbraio, Dita Von Teese indossare il primo abito realizzato in 3D, ideato da Michael Schmidt, uno degli stilisti preferiti di Madonna e Lady Gaga.

Se ne è parlato anche durante la  Settimana della Moda di Parigi e grazie ad Iris van Herpen, stilista olandese, che ha lanciato una collezione esclusivamente in 3D.

Questa tecnologia sta quindi conquistando anche la moda con scenografici e tridimensionali outfit che giocano su illusioni e più profondità. Sembrerebbe proprio questa la nuova frontiera della moda; il 3D ha visto anche l’approvazione ed il supporto dell’Unione Europea

Il futuro della moda, dunque?  Sembrerebbe proprio un abito non tradizionale, ma tridimensionale!

Check Also

Casual chic

  Uno stile che combina la comodità del casual alla sofisticatezza ed all’eleganza? Il casual …