Il weekend tra l’8 e il 10 Aprile sarà un fine settimana all’insegna del vino con la XVII edizione di ViniVeri, storica manifestazione italiana di vini e prodotti alimentari ottenuti da processi naturali. Parola di Paolo Vodopivec.

Il presidente del Consorzio Viniveri ha annunciato il ritorno dell’evento in presenza.

L’Area Exp di Cerea ospiterà oltre 100 produttori provenienti da 8 nazioni diverse tra cui, per la prima volta, il Cile proporranno e condivideranno nuove idee di una produzione all’insegna della salvaguardia dell’ambiente e del rispetto della biodiversità.

Non mancheranno dei momenti di degustazione di cui si fa bandiera l’appuntamento del 9 Aprile “La forma e la sostanza, le luci e le ombre”, una presentazione condotta da Sandro Sangiorgi in compagnia dei vignaioli del Consorzio Viniveri.

Ospiti di eccezione saranno due giovani chef, che proporranno una cena completa e arricchita dai vini naturali di Viniveri. Lo chef di Bolzano, Andrea Irsara, modernizza le ricette tradizionali della cucina ladina, mentre il cuoco di Foligno, Giulio Gigli, riporta in tavola i prodotti dimenticati dell’Umbria attraverso le tecniche apprese durante le sue esperienze all’estero.

Sebbene il vino sia protagonista in questo evento, non mancano dei comprimari in grado di affiancarlo, come formaggio, salumi, olio, cioccolato ecosostenibile e molti altri prodotti.

La prenotazione dei biglietti è già possibile, visitando il sito www.viniviveri.net, in cui si potrà avere qualche ulteriore informazione su un evento che continua “a portare avanti il nostro concetto di sostenibilità ambientale, economica ed etica, sia in vigna sia in cantina”.

A.F.