Proprio in questi giorni è iniziata la 41^ edizione della “Cavalcata dell’Assunta” di Fermo, una delle più importanti rievocazioni storiche nella regione marchigiana, nonché la più antica sul territorio nazionale.

La festa ha origini molto antiche: già intorno all’anno Mille si parlava di un Palio tra i castelli della zona fermana che ricadeva ogni anno in occasione della festività dell’Assunta in cielo.

Questa tradizione fu abolita nel periodo napoleonico per poi essere definitivamente recuperata nel 1982. Da quell’anno in poi, la “Cavalcata dell’Assunta” non ha smesso di caratterizzare l’estate delle contrade fermane.

Con la rievocazione dell’arrivo di Bianca Maria Visconti che si è tenuta venerdì 29 Luglio si è dato il via all’evento che si concluderà il 15 Agosto, il giorno dell’Assunzione.

Domenica 31 Luglio farà il suo ingresso il Palio delle dieci contrade che gareggeranno nella corsa dei cavalli del 15 Agosto.

Torre di Palme, invece, ospiterà il “Racconto della Cavalcata” per ricordare l’origine di questa festa nella serata di lunedì 1 Agosto, a cui seguirà la lettura del Bando e il corteo storico.

Le giornate varieranno tra degustazioni di piatti tipici e altri tipi di competizione, come quelle di tiro alla fune e di tiro con l’arco, tra i tamburini e tra gli sbandieratori delle contrade.

Il 14 Agosto Fermo si animerà con il corteo storico in notturna. Infine, il 15 Agosto si terrà la corsa dei cavalli che vedrà una sola contrada vincitrice.

Insomma, due settimane ricche in un territorio tutto da scoprire come quello del fermano.

Per maggiori informazioni, visitare il sito www.cavalcatadellassunta.it

A.F.